Tenuta Nasano

Tre generazioni con la passione del vino

Tenuta Nasano, nasce nel 1964, quando Vittorio Gardi acquistò l’omonimo podere. Fin da subito si dedicò alla coltivazione della vite e alla produzione di vino che non poteva mai mancare sulle tavole delle famiglie Romagnole.

Situata sulle colline tra Riolo Terme e Imola nella vallata del rio Sanguinario, l’azienda, a completa gestione famigliare, si è ampliata negli anni a seguire fino a raggiungere l’estensione di 42 ettari, di cui 23 coltivati a vigneto.

L’altitudine tra 150 e 230 mt slm, il terreno di tipo argilloso ricco in calcare e potassio e l’esposizione, rendono quest’area particolarmente adatta alla coltivazione della vite che produce uve dalle qualità peculiari permettendo di ottenere vini con caratteristiche tipiche, aromi fruttati, buona acidità e note minerali.

Sono tre generazioni che la famiglia Gardi si dedica con passione e amore alla coltivazione della vite e all’arte della vinificazione, ma soprattutto nell’ultimo decennio della vita aziendale sono stati effettuati importanti investimenti allo scopo di evolvere e migliorare la qualità delle uve e del vino.

Tenuta Nasano, segue i canoni imposti dalla lotta integrata: riconosciuta e regolamentata dall’Unione Europea, la lotta integrata è un metodo di coltivazione a basso impatto ambientale, che prevede una drastica riduzione dell’uso di fitofarmaci mettendo in atto diversi accorgimenti, ossia una pratica di difesa delle colture che si basa sull’impiego razionale di mezzi di difesa biologici, chimici, biotecnici, agronomici.

Il prodotto da lotta integrata non è certificabile ma è più “pulito” di quello convenzionale e di minor impatto ambientale.

0
    0
    Il tuo carrello
    Your cart is emptyReturn to Shop